PDF Leggi [La casa sopra i portici]

Desso ha scritto un libro Il buon Corrado Augias che ueste cose non le lascia passare nel corso di una recente puntata del suo programma su Rai Tre ha posto la domanda esplicita al bravo regista ed attore romano Ma lei perch ha scritto uesto libro Il panorama pubblico pieno di personaggi pieni di s convinti solamente perch sono riusciti in un campo di essere capaci di fare di tutto Ad essere onesti buona parte della loro presunzione certamente colpa nostra vista la facilit con la uale siamo pronti a mantenere accese le luci della loro ribalta senza mai approfondire le cose pi di tanto Comunue sia Augias pone uesta domanda a Carlo Verdone pronto a smascherare il povero vip di turno che forse inconsapevolmente rischia di essere ridicolizzato nel caso in cui si atteggi a sapiente e tuttol Tutto sommato piacevole ualche parte meno coinvolgente altre pi scorrevoliNon una vera autobiografia pi che altro un flusso di ricordi che scaturisce dalle varie stanze della sua grande casa di famigliaIn realt non mi interessava tanto chi l avesse scritto poteva essere Verdone o ualsiasi altro bens l ammirevole gesto di omaggiare la casa d infanzia come custode ormai malinconicamente silenziosa del nostro passatoA mio parere lo stile non granch all inizio ero uasi infastidita da uelle micro frasi e uei punti che si succedevano mi sembrava un tema da elementari Poi pian piano mi sono immersa nei ricordi e negli aneddoti ualcuno davvero curioso suoi e di tante famose personalit che ruotavano attorno alla casa ed il libro volato

ViaMolto Bello Un Incontro Per 
bello un incontro per con Gian Maria Volont da un lato un complimento impaurito e rispettoso del giovane Verdone all attore dall altro un inchino "Signorile Del Capo E "del capo e da entrambi un sorriso di saluto Il rispetto della persona su tutto Oggi invece tutto diverso La celebrit il mito appartiene al fan Sei propriet sua Sei un icona sulla uale ci si pu cliccare sopra con una botta sulle spalle Sei un antidepressivo privo di effetti collaterali i cui benefici devono essere immediati Sei da catturare al volo da immortalare sul desktop di un cellulare In ualsiasi momento uando mangi mentre esci dal bagno di un aeroporto mentre leggi il giornale in un bar Da fan di Verdone mi sono avvicinato con molta curiosit a uesta sorta di autobiografia Ho sempre ammirato la facilit con cui il buon Carlo riesce a catturare l attenzione dell osservatore durante uno dei suoi tanti aneddoti raccontati Mi aspettavo esattamente uesto dal libro una raccolta di aneddottica suoi tanti aneddoti raccontati Mi aspettavo esattamente uesto dal libro una raccolta di aneddottica della vita privata dell autore romano chiaramente piegata alle esigenze del formato libroDi per s i brevi racconti risultano gradevoli ed a tratti esilaranti e la struttura concettuale attorno alla uale ruota l intero libro si regge in piedi ma la forma non va di pari passo con la sostanza e ci troviamo di fronte ad una appena sufficiente autobiografia Come gi scritto da altri recensori sembra che il libro sia stato pubblicato senza alcuna revisione o correzione della bozza da parte dell editore la scrittura e lo stile dell autore mal si adeguano alla forma autobiografica le periodizzazioni sono lasciate un po al caso ed i salti temporali e semantici mal strutturatiUn peccat. Sti Un libro unico imperdibile per scoprire un privato inedito e i molteplici aspetti di un regista attore autore che ha ammaliato divertito fatto riflettere generazioni di italiani Un artista che – attraverso la sua trentennale carriera – ha tracciato un formidabile lucido disincantato e talvolta spietato ritratto del nostro pae. Lentieri a meno Beh sicuramente piacevole per una fan di Verdone leggere dei retroscena riguardanti la sua carriera e la sua vita privata raccontati seguendo una bella impostazione che rende La casa sopra i portici centro e al contempo binario della narrazione insieme ai diversi personaggi e vicende che l hanno vissuta e popolata Si intrecciano toni aulici a toni collouiali ma soprattutto si ha sempre uella sensazione di leggere ueste pagine guardando la casa dall interno L ironia smorzata dall aspetto pi reale e vissuto dei personaggitemi ricorrenti che emergono assieme a ricordi e memorieL ho letto volentieri per via dell affetto che mi lega alla figura di Verdone ho trovato alcuni dei passaggi molto belli altri molto delicati ma nel complesso credo che sia un libro solo per appassionati curiosi e che forse lasci un po una sensazione di incompletezza Partendo dalla descrizione della casa avita pi che un pretesto un bisogno di parlarne per farla propria per sempre Verdone si lascia andare ai ricordi d infanzia e ai racconti della storia della propria famiglia che come per tutte le famiglie diventa il racconto di un pezzo di storia ma lo diventa ancora di pi uando si tratta di una famiglia crocevia di illustri personaggi del cinema della musica della letteratura Dal tono dolcemente malinconico offre scorci di una Roma insospettabile e forse ai pi sconosciuta proprio come le vedute dagli attici e dai terrazzi del centro e le vedute sui cortili interni dei palazzi ottocenteschi Le persone sono raccontate con calore e semplicit gli aneddoti con humor delicato Nel complesso nulla da invidiare a testi come La lingua salvata di Canetti o Storia di a e di tenebra di oz oppure a senior di tenebra di Oz oppure a Senior di Feltrinelli se si vuole restare in tema di storia italiana e protagonisti della storia italiana Nulla "Da Invidiare N Nella Forma "invidiare n nella forma il piacere della lettura n nella sostanza per l interesse degli eventi narrati Difficile dare una valutazione omogenea a uesto libro affascinante per le vicende che racconta e i personaggi che tratteggia ma piuttosto deludente per uanto riguarda la scrittura Se infatti le memorie di famiglia del noto attore e regista Carlo Verdone coinvolgono il lettore trasportandolo nelle tante stanze de La casa sopra i portici tra i personaggi celebri che la freuentavano e gli aneddoti che commuovono o fanno sorridere la scrittura davvero trascurata uasi che sia stata pubblicata direttamente una prima stesura del libro su cui nessun editor ha messo mano uesto un peccato perch se il progetto fosse stato curato maggiormente il risultato sarebbe stato davvero un buon libro Lasciando da parte uesta stonatura formale Verdone riuscito a rendere tangibile l atmosfera che si respirava nella sua casa di famiglia e ha dipinto in maniera molto efficace le figure dei suoi genitori Mi ha colpito in particolare uella del padre grande intellettuale capace per di entusismi freschi e sinceri come la grande passione per i film di Jerry Lewis e il genere western oppure la foga con cui giocava a calcio in canottiera coi propri figli nel parco Carlo Verdone lo conosciamo tutti cinema televisione spettacoli vari Anche lui come tanti altri nomi noti al grande pubblico E Alberto Sordi le incursioni destabilizzanti di geni dell'avanguardia come Gregory Markopoulos E poi il rapporto con i genitori e i fratelli gli scherzi tanti fulminanti le prime esperienze sentimentali ma anche i drammi famigliari Un sincero percorso di vecchie struggenti emozioni dove anche gli odori e i rumori diventano protagoni. Mi sono fatta trascinare dall intervista di Fazio a Verdone peccato che nel libro ci sia giusto ualche aneddoto in pi di uanto raccontato in tv per fortuna l ho trovato in ebook Un centinaio di paginette ma che periodare aulico e super aggettivato usa Verdone Sembra un Monti pi ingessato non Monti Mario Monti Vincenzo pi ad uso di un memoriale per Chi o Oggi che a farne un libro grazie al cielo ci sono le foto La delusione totale della serie che le auto recensioni video funzionano bene anche con chi come me si sente immune Malinconia curiosit comicit c un po di tutto in uesto libro di Verdone Svela lati di lui e della sua famiglia che sicuramente pochi conoscono Mi ha riportato alla mente diversi ricordi dei racconti dei miei genitori e dei miei cari sul come stato vivere tra gli anni 50 e gli anni 80 Letto uest estate in uanto che ho preso in mano il primo librino che ho trovato cartaceo dacch col sole l iPad noChe direAnche una lettura interessante per conoscere un po il nostro Verdone Ma i difetti dal punto di vista letterario sono piuttosto macroscopici Al di l di uno spiccato name dropping e da una certa retorica la scrittura non esattamente delle pi brillanti Comunue parla poi veramente di una manciata di pagine dattiloscritte una lettura di poche decine di minutiIn realt fa strano constatare che uno che ha scritto per decenni film e sketch comici in realt uando si tratta di narrativa autobiografica faccia decisamente fatica a tenere il ritmoChiaramente l affetto che ci lega a Carlo ci spinge ad avere anche un afflato di positivit verso ueste pagine L interesse "Soprattutto Per Conoscere Ualcosa "per conoscere ualcosa pi del regista E si perdonano le ripetizioni estenuanti la povert del racconto Ci sarebbero volute molte pi pagine per raccontare una vita magari anche interessante Una manciata di flash non bastano anzi lasciano anche un po di amaro in boccaLa cosa importante che si scopre leggendo ueste paginette che Carlo Verdone nella sua intima incarnazione il sig Furio La scrittura finzione ma insomma difficile nascondersi dietro alle parole se non sei un "Grande Autore I Vizi I Difetti La Forma Mentis Emergono "autore I vizi i difetti la forma mentis emergono filigrana non appena uno scrive pi di due righe Sicch Verdone saccentone precisone noiosone petulante ripetitivo fissato neurotico retorico un po come il suo Furio E con uno stile aneddotico a la Abel SimpsonMa forse si solo rincoglionito invecchiandoUn altra nota interessante che il suo apparente modo di essere timido e impacciato che poi finito in tanti personaggi a sentire lui solo una maschera In realt racconta dall epoca del liceo in poi sempre stato un guzz perch sfruttava le sue capacit affabulatorie per uagliare Vero o mistificazione del passato uindi dovremmo credere che le sue interpretazioni migliori siano basate sul suo talento recitativo e autorale Dobbiamo credere che il vero Verdone non fosse timido impacciato imbranato pasticcione ma anzi Era da giovane insomma un collezionista di fidanzate Boh sar Mentre lo leggevo sentivo l intonazione di Verdone scritto come parla I ricordi riguardano i tempi prima del suo successo come attore e regista Piacevole fino a uando racconta alcune sue avventure sessuali Non di buon gusto Ne avrei fatto vo. Carlo Verdone si racconta per la prima volta in un flusso di ricordi ricco sorprendente tenero ed esilarante Sospeso tra ironia e malinconia Grande protagonista del libro è la casa paterna La casa sopra i portici Un luogo attraverso il uale si snodano tanti eventi le catastrofiche feste dannunziane gli incontri con Federico Fellini. .

Summary La casa sopra i portici

.
La casa sopra i portici